Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Premi il tasto INFO per ulteriori informazioni.

Continuando ad usare il nostro sito, accetti il nostro impiego di questi cookie.

Conclusa la fase di consultazione è ormai prossima la Pubblicazione da parte di  Uni, Ente italiano di normazione, della PRASSI . 
Credit management – Definizione del processo delle attività e dei requisiti dei profili professionali del credit management e degli indirizzi operativi per la valutazione di conformità.
ACMI, nella persona del Presidente Roberto Giancarlo Daverio è stata al Tavolo dei Lavori insieme ad altri specialisti per lo studio e la redazione di tale Standard la cui Pubblicazione è ormai prossima.
Il tavolo è stato promosso da ACMI Associazione Credit Manager Italia forte della sua decennale presenza sul mercato come Associazione di riferimento nel settore. ACMI rilascia già gli attestati di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci come Associazione ma ha ritenuto di avviare i lavori sulla prassi sopraccitata per diffondere e divulgare con un documento prenormativo le metodiche, i processi e le competenze nel settore del credito. In assenza di norma l’unico documento valido in termini legislativi è, rispetto la legge 4, l’attestato di qualità e qualificazione professionale dei servizi prestati dai propri soci. 

Esistono svariati schemi di certificazione proprietari sia accreditati sia non, ma in termini legislativi e solo in termini legislativi, non hanno validità. 
Come detto l’obiettivo è arrivare a una norma ma per fare questo è necessario coinvolgere il mercato e tutti gli stakeholder di riferimento e lo strumento migliore è la prassi di riferimento che ha la caratteristica di essere di libera distribuzione quindi gratuito sul sito UNI.
La Pubblicazione della PRASSI è prevista entro il 30 Settembre 2018. Dopo tale data sarà possibile non solo aggiornare la Credit Policy secondo tale Standard Nazionale ma anche sottoporla ad un processo di certificazione da parte di Enti terzi.

 LOGO UNI.jpg