Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Premi il tasto INFO per ulteriori informazioni.

Continuando ad usare il nostro sito, accetti il nostro impiego di questi cookie.

NewsLetter

Gentili Aderente,

al momento non siamo in grado di confermare il calendario relativo dalle date d’esame per la certificazione in quanto siamo in attesa di ricevere conferma da parte di  Accredia
“Ente Italiano di Accreditamento”.

Vi preghiamo per tanto di voler pazientare per permetterci di fornirvi relativi aggiornamenti.
Siamo comunque ad invitarvi a comunicarci la vostra intenzione a sostenere l’esame nella prossima sessione che si terrà obbligatoriamente entro il 31/12/18
Per info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Cordiali saluti il Presidente
Roberto Giancarlo Daverio

 

 

OGGETTO: 4cLegal | I credit manager alla prova dell’equo compenso

Finalità del corso: il seminario offerto da 4cLegal agli associati ACMI ha lo scopo di fornire ai credit manager adeguata formazione sulla normativa introdotta dall’art. 19-quaterdecies della l. 172/2017, in materia di c.d. “equo compenso”, unitamente all’indicazione di concrete proposte operative. Si tratta di una normativa che impatta profondamente sulla collection giudiziaria del credito e che espone le imprese, in caso di violazione, a significativi rischi di sopravvenienze passive.

Location: Sede ACMI - Via Speronari, 6 20123 MILANO

Data: giovedì 29/11/2018

Welcome Coffee ore 14

Durata seminario: 14:15 / 15:30

Prima parte (30 min.): relatore Avv. Alessandro Renna, Ceo & Founder di 4cLegal

Seconda parte (45 min.): dibattito tra gli operatori

Crediti formativi: La partecipazione al corso da diritto a 1 crediti formativi ai fini della qualifica del ruolo

I posti sono limitati a massimo 15 richiedenti, si consiglia di procedere all’iscrizione con congruo anticipo scrivendo al seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Durante il corso saranno consegnati materiali informativi a tutti i partecipanti.

E’ stata pubblicata il 18/10/2018 da parte di Uni, Ente italiano di normazione, la PRASSI:
"Credit management – Definizione del processo delle attività e dei requisiti dei profili professionali del credit management e degli indirizzi operativi per la valutazione di conformità"

La prassi di riferimento definisce il processo del servizio di credit management, in tutte le fasi del ciclo attivo e dei relativi criteri per la prevenzione e gestione dei rischi inerenti il credito commerciale, sia nel mercato domestico che estero. Insieme al servizio di credit management, vengono definiti i profili professionali che intervengono in tale processo: credit manager; deputy credit manager; customer service specialist credit manager; rating specialist credit manager; collection specialist credit manager; dispute and legal recovery credit manager; auditor del servizio di credit management.
Di tutti questi profili professionali, la prassi di riferimento intende individuare le responsabilità e le attività specifiche, nonché le relative conoscenze, abilità e competenze definite sulla base dei criteri del Quadro europeo delle qualifiche (EQF).
Il progetto è stato  avviato e concluso da ACMI grazie  al contributo tecnico  di specialisti   da sempre attivi nel settore del risk & credit management.
ACMI attualmente  nel rispetto alla legge 4 rilascia già gli attestati di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci come Associazione che in assenza di norma sono l’unico documento valido in termini legislativi.
Oggi esistono svariati schemi di certificazione proprietari sia accreditati sia non, ma in termini legislativi e solo in termini legislativi, non hanno nessuna validità.
Il prossimo obiettivo è arrivare a una norma ma per fare questo è necessario coinvolgere il mercato e tutti gli stakeholder di riferimento e lo strumento migliore è la prassi di riferimento che ha la caratteristica di essere di libera distribuzione quindi gratuita sul sito UNI.

Le prassi di riferimento sono gratuitamente scaricabili in formato pdf dalle pagine del catalogo: clicca qui

 

 

24 ottobre 2018 Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo 

Mettetevi comodi e godetevi il viaggio nell’era digitale
clicca qui per visualizzare alcuni dei temi della giornata

Vi aspettano tavole rotonde su temi fondamentali per la nostra professione, top manager di livello internazionale, campioni sportivi, coach, dibattiti aperti e molta formazione, il tutto moderato da Manuela Donghi Giornalista politico-finanziaria e scrittrice, speaker di PANE AL PANE su Radio Lombardia e Anchor per LE FONTI TV.
Sarà una giornata intensa, stimolante e rigenerante, parola di ACMI!!!
Un Congresso davvero speciale con un asta benefica della maglia Rosa e di una maglia del mondiale a favore del Giro di Hand Bike, Testimonial Romina Modena. Tra i tanti ospiti ci sarà Mike Maric apneista di fama internazionale.

Il 24 ottobre se vuoi essere uno dei fortunati partecipanti, ti consigliamo di iscriverti subito: il sold-out si avvicina! Noi ti abbiamo avvisato, a te la scelta. 

Early Bird è quasi terminato affrettati – 9 giorni

QUOTA ADERENTE ENTRO IL 30/09 100€ +iva

QUOTA NON ADERENTE ENTRO IL 30/09 200€ +iva

QUOTA ADERENTE DOPO IL 30/09 140€ +iva

QUOTA NON ADERENTE DOPO IL 30/09 240 € +iva

PER I NUOVI ISCRITTI, QUOTA DI PARTECIPAZIONE + ISCRIZIONE ACMI 2019 350 € +iva 

Informazioni logistiche:

Come arrivare al centro congressi: clicca qui

Abbiamo sottoscritto convenzione con 2 hotel a Bergamo (vicinissimi al Centro Congressi) per la notte del 23.10.2018 per consentire la prenotazione in modo semplice e veloce.

Gli hotel sono i seguenti :

NH BERGAMO prenotabile con convenzione ACMI fino al 15/10/2018

Via Paleocapa, 1/G - Bergamo
tel. +39 035 2271811  
di seguito il link diretto, basta semplicemente seguire le indicazioni e prenotare la camere in totale autonomia.

IT: www.nh-hotels.it/event/congresso-acmi
EN: www.nh-hotels.com/event/congresso-acmi 

HOTEL BEST WESTERN CAPPELLO D'ORO

Viale Papa Giovanni XXIII, 12 - Bergamo
tel. +39 035 4222711
Per richiedere la prenotazione basta compilare ed inviare il form clicca qui

Abbiamo pensato a tutto, adesso save the date e iscriviti subito:il perché lo scoprirai!!!

PER ISCRIVERTI CLICCA QUI 

 

 

Conclusa la fase di consultazione è ormai prossima la Pubblicazione da parte di  Uni, Ente italiano di normazione, della PRASSI . 
Credit management – Definizione del processo delle attività e dei requisiti dei profili professionali del credit management e degli indirizzi operativi per la valutazione di conformità.
ACMI, nella persona del Presidente Roberto Giancarlo Daverio è stata al Tavolo dei Lavori insieme ad altri specialisti per lo studio e la redazione di tale Standard la cui Pubblicazione è ormai prossima.
Il tavolo è stato promosso da ACMI Associazione Credit Manager Italia forte della sua decennale presenza sul mercato come Associazione di riferimento nel settore. ACMI rilascia già gli attestati di qualità e di qualificazione professionale dei servizi prestati dai soci come Associazione ma ha ritenuto di avviare i lavori sulla prassi sopraccitata per diffondere e divulgare con un documento prenormativo le metodiche, i processi e le competenze nel settore del credito. In assenza di norma l’unico documento valido in termini legislativi è, rispetto la legge 4, l’attestato di qualità e qualificazione professionale dei servizi prestati dai propri soci. 

Esistono svariati schemi di certificazione proprietari sia accreditati sia non, ma in termini legislativi e solo in termini legislativi, non hanno validità. 
Come detto l’obiettivo è arrivare a una norma ma per fare questo è necessario coinvolgere il mercato e tutti gli stakeholder di riferimento e lo strumento migliore è la prassi di riferimento che ha la caratteristica di essere di libera distribuzione quindi gratuito sul sito UNI.
La Pubblicazione della PRASSI è prevista entro il 30 Settembre 2018. Dopo tale data sarà possibile non solo aggiornare la Credit Policy secondo tale Standard Nazionale ma anche sottoporla ad un processo di certificazione da parte di Enti terzi.

 LOGO UNI.jpg